Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Come ha trasformato Foggia la sua igiene urbana e raccolta differenziata?

Scopri come il Comune di Foggia, insieme ad Amiu Puglia, ha riorganizzato il servizio di igiene urbana con risultati sorprendenti, ottenendo una menzione speciale.
  • Il nuovo Piano dei servizi di Raccolta Differenziata è stato predisposto nell'ottobre 2022.
  • Nel marzo 2024 sono iniziate le attività di start-up per la raccolta porta a porta presso circa 1.650 utenze non domestiche.
  • Nel 2023, la Puglia ha raggiunto 24,3 kg di raccolta pro capite, uno dei valori più alti tra le regioni del Sud Italia.

Riorganizzazione del Servizio di Igiene Urbana a Foggia

Il Comune di Foggia e Amiu Puglia hanno ricevuto una menzione speciale “Teniamoli d’occhio” per la loro riorganizzazione del servizio di igiene urbana, avviata il 30 novembre 2021 sotto l’indicazione del commissario straordinario. Questo riconoscimento è stato assegnato nell’ambito del progetto “Comuni Ricicloni”, promosso dal Consorzio Nazionale Imballaggi (Conai) in collaborazione con Anci Puglia e Regione Ager.

Il progetto ha visto la predisposizione di un nuovo Piano dei servizi di Raccolta Differenziata, concluso nell’ottobre 2022, seguito dall’avvio delle attività di start-up e comunicazione. L’approvazione del Piano ha costituito la base per il nuovo contratto di servizio con Amiu Puglia, segnando un cambio di passo significativo nell’operatività del progetto dopo le elezioni comunali dell’ottobre 2023.

Nel marzo 2024 sono state avviate attività di start-up per la comunicazione e lo sviluppo della raccolta porta a porta presso circa 1.650 utenze non domestiche, principalmente grandi produttori di cibo. Il nuovo servizio, avviato ad aprile, ha ottenuto ottimi risultati in termini di partecipazione e incremento della raccolta differenziata.

Attualmente è in corso una nuova campagna di comunicazione per informare i cittadini sul corretto conferimento dei rifiuti, con particolare attenzione ai rifiuti di imballaggio, al fine di aumentare le percentuali di raccolta differenziata e migliorare la qualità dei rifiuti destinati al riciclo. Nel 2022, la percentuale di Raccolta Differenziata registrata a Foggia era del 26%.

Comuni Ricicloni in Puglia

In Puglia, quattro comuni sono stati riconosciuti come “Comuni rifiuti free”: Sammichele di Bari, Volturino, Monteparano e Leporano. Questi comuni sono stati premiati nella XXXI edizione di “Comuni Ricicloni”, un dossier di Legambiente che fotografa e premia l’impegno dei comuni italiani nella raccolta differenziata e nel corretto smaltimento dei rifiuti.

Il Comune di Bari e Amiu Puglia sono stati premiati per un progetto pilota che ha introdotto sistemi innovativi di Raccolta Selettiva dei rifiuti di imballaggio. Il progetto, avviato con la prima Ecostazione nel Parco 2 Giugno il 13 ottobre 2022, ha visto il coinvolgimento attivo dei cittadini e ha registrato un grande successo.

Il Comune di Putignano, con 26.000 abitanti, si è distinto per la raccolta di imballaggi di plastica, raggiungendo un quantitativo pro capite di 28 kg. Il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e grassi vegetali e animali esausti (Conoe) ha premiato il Comune di Sammichele di Bari per aver raccolto circa 3 tonnellate di olio vegetale esausto annue.

Nel 2023, la Puglia ha registrato un lieve incremento rispetto al 2022, raggiungendo 24,3 kg di raccolta pro capite, uno dei valori più alti tra le regioni del Sud Italia.

Progressi nella Raccolta Differenziata in Italia

Il rapporto “Comuni Ricicloni” di Legambiente evidenzia i progressi dei comuni italiani nella raccolta differenziata dei rifiuti. Nel 2023, le amministrazioni locali premiate sono state 698, un incremento dell’11% rispetto alle 629 del 2022. Il Nord Italia si conferma in testa con 434 comuni virtuosi, mentre il Sud sta recuperando terreno con 231 comuni, un aumento del 23,8% rispetto al 2022. Il Centro Italia conta 33 comuni virtuosi, rispetto ai 30 dell’anno precedente.

I comuni sotto i 5.000 abitanti sono i migliori nella gestione dei rifiuti urbani, con 450 comuni ricicloni. Tra i comuni con una popolazione tra 5.000 e 15.000 abitanti, 196 sono stati premiati, mentre tra i capoluoghi con oltre 15.000 abitanti, 148 hanno ricevuto il riconoscimento.

In Basilicata, i comuni rifiuti free sono nove su 131. Tra questi, il comune di Sarconi, con circa 5.000 abitanti, è stato menzionato per la sua gestione virtuosa dei rifiuti. La quota di incidenza delle comunità lucane è pari al 6,9%, rispetto alla media nazionale dell’8%. Complessivamente, 19.624 abitanti, pari al 3,7% della popolazione regionale, sono coinvolti in iniziative di raccolta differenziata, rispetto alla media nazionale del 6,9%.

Bullet Executive Summary

La transizione ecologica è un processo fondamentale per garantire la sostenibilità ambientale e la gestione efficiente delle risorse naturali. La raccolta differenziata e il corretto smaltimento dei rifiuti sono componenti essenziali di questo processo, contribuendo a ridurre l’impatto ambientale e a promuovere l’economia circolare.

Un esempio avanzato di economia circolare è la gestione degli oli e grassi vegetali e animali esausti, come dimostrato dal Comune di Sammichele di Bari. La raccolta e il trattamento di questi rifiuti non solo riducono l’inquinamento, ma permettono anche il recupero di risorse preziose, trasformando i rifiuti in nuove materie prime.

Riflettendo su questi esempi, è evidente che l’impegno collettivo e le iniziative locali possono fare la differenza nella transizione verso un futuro più sostenibile. Ogni piccolo gesto, dalla corretta separazione dei rifiuti alla partecipazione attiva nelle iniziative di raccolta, contribuisce a costruire un mondo migliore per le generazioni future.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *