Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Il riconoscimento a Geasar: l’aeroporto di Olbia è leader della sostenibilità 2024

L'aeroporto di Olbia Costa Smeralda, gestito da Geasar S.p.A., ottiene il prestigioso riconoscimento di 'Leader della Sostenibilità 2024' grazie al suo impegno in ambito sociale, economico e ambientale.
  • 74 ore di formazione per dipendente per migliorare le competenze del personale.
  • Crescita economica del 54% rispetto all'anno precedente, impatto significativo sul territorio.
  • Tasso di riciclo dei rifiuti pari all'82%, con certificazione Livello 3 Optimisation del programma Airport Carbon Accreditation di ACI Europe.

L’aeroporto Olbia Costa Smeralda, gestito da Geasar S.p.A., ha ricevuto un prestigioso riconoscimento come una delle 240 imprese italiane “Leader della Sostenibilità 2024”. Questo riconoscimento, conferito dal Sole 24 Ore e Statista, posiziona Geasar come l’unica società in Sardegna inclusa nella lista. Tale onore si aggiunge alla conferma della certificazione al Livello 3 Optimisation del programma Airport Carbon Accreditation di ACI Europe, sottolineando l’impegno di Geasar nelle pratiche sostenibili.

Iniziative di Sostenibilità

L’aeroporto di Olbia si è distinto per il suo impegno nelle aree chiave della sostenibilità: sociale, economica e ambientale.

Ambito Sociale: Geasar ha investito significativamente nella formazione del personale, con una media di 74 ore di formazione per dipendente.

Ambito Economico: L’aeroporto ha registrato una crescita economica del 54% rispetto all’anno precedente, con un impatto diretto, indiretto e indotto sul territorio di riferimento.

Ambito Ambientale: Geasar ha lavorato sull’implementazione di procedure per ridurre le emissioni e ha raggiunto un tasso di riciclo dei rifiuti pari all’82%. L’aeroporto ha ottenuto la conferma della certificazione al Livello 3 Optimisation del programma Airport Carbon Accreditation di ACI Europe, allineandosi alle best practice internazionali per l’abbattimento delle emissioni di CO2.

Le principali iniziative di sostenibilità includono:

Energia Solare: Installazione di un impianto fotovoltaico sulle pensiline dei parcheggi auto, che copre il 25% del fabbisogno energetico dell’aerostazione.

Efficienza Climatica: Adozione di sistemi di climatizzazione avanzati a basso consumo energetico.

Mobilità Sostenibile: Sostituzione dei mezzi aeroportuali a motore endotermico con veicoli elettrici, grazie al finanziamento di ENAC.

Riciclo e Riduzione dei Rifiuti: Incremento della percentuale di rifiuti differenziati.

Politiche di Emissioni: Implementazione di politiche aziendali per ridurre le emissioni dirette e indirette, coinvolgendo dipendenti e stakeholder (compagnie aeree, associazioni di categoria, comunità locale).

Crescita dei Voli Privati

L’aeroporto di Olbia continua a registrare numeri record nell’aviazione generale. Nel mese di maggio, Eccelsa Aviation, la società di Geasar che gestisce i voli privati, ha registrato un aumento del 19% nei movimenti rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, con un incremento del 10% nel numero di passeggeri. La crescita della clientela mediorientale, soprattutto dagli Emirati Arabi, ha contribuito a questi risultati.

Nonostante l’assenza dei russi, il terminal dei jet privati ha visto un aumento della presenza di clienti tedeschi, svizzeri, canadesi, austriaci, francesi, spagnoli e inglesi. Tra gli americani, è stata notata la presenza dell’ambasciatore americano presso la Santa Sede, Joseph Donnelly.

L’aumento del traffico dei jet privati ha portato a un incremento del lavoro per la polizia di frontiera aeromarittima, che ha intensificato i controlli dei passaporti in occasione del G7.

Impatto Economico e Sociale

L’aeroporto di Olbia ha avuto un impatto significativo sull’economia locale. Nel 2023, tra Porto Rotondo e Costa Smeralda, sono arrivati 2.330 yacht e superyacht, un aumento del 30% rispetto al 2018. Tra i superyacht presenti, quattro appartenevano a proprietari degli Stati Uniti, confermando la tendenza di crescita del mercato americano in Costa Smeralda.

L’aeroporto ha anche contribuito a creare valore per la comunità aeroportuale e il territorio, come dichiarato da Silvio Pippobello, Amministratore Delegato di Geasar: “Siamo orgogliosi di essere l’unica società in Sardegna inclusa in questa prestigiosa lista e di confermare il riconoscimento al Livello 3 Optimisation del programma Airport Carbon Accreditation di ACI Europe. Questi traguardi sono stati possibili grazie alla dedizione dei nostri dipendenti e alla collaborazione con i nostri stakeholder. Continueremo a investire in iniziative di sostenibilità ambientale, sociale ed economica, rafforzando il nostro impegno a lungo termine verso un futuro sostenibile.”

Bullet Executive Summary

In conclusione, l’aeroporto di Olbia si conferma un esempio virtuoso di sostenibilità, con un impegno concreto in ambito sociale, economico e ambientale. La certificazione al Livello 3 Optimisation del programma Airport Carbon Accreditation di ACI Europe e il riconoscimento come “Leader della Sostenibilità 2024” sono testimonianze tangibili di questo impegno.

Nozione base: La transizione ecologica è il processo di trasformazione dei sistemi economici e sociali verso modelli sostenibili che riducono l’impatto ambientale e promuovono l’uso efficiente delle risorse naturali.

Nozione avanzata: L’economia circolare è un modello economico che mira a ridurre al minimo i rifiuti e a valorizzare le risorse attraverso il riutilizzo, il riciclo e la rigenerazione dei materiali. Applicata al contesto aeroportuale, questa filosofia può portare a una gestione più efficiente dei rifiuti e a una riduzione significativa delle emissioni di CO2.

Riflettendo su questi concetti, possiamo apprezzare come l’aeroporto di Olbia stia contribuendo a un futuro più sostenibile, non solo per la Sardegna, ma come esempio per l’intero settore aeroportuale.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Un commento

  1. Onestamente, tutto ciò sembra un grande trionfo! Finalmente qualcuno che prende sul serio la sostenibilità. Bravi Geasar!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *